Questo sito utilizza cookie tecnici. Possono esserere inviati cookie da terze parti destinati al solo scopo statistico la cui raccolta di dati è riferita esclusivamente all'uso di questo sito. Continuando la navigazione accetti tacitamente l'uso dei cookie indicati. →  Per maggiori info → → → → 
PAGINA DI ARCHIVIO, PER NOTIZIE PIÙ RECENTI SU: ESCAVATORI
&CANTIERI
CLICCA QUI →
 

HYUNDAI al Bauma 2013 presenta  R25Z-9A girosagoma compatto

HOMEhttp://www.macchinecantieri.com/home.htmlshapeimage_1_link_0
CHI SIAMOhttp://www.macchinecantieri.com/Chi_siamo.htmlshapeimage_2_link_0
CONTATTIhttp://www.macchinecantieri.com/Contatti.htmlshapeimage_3_link_0
FOTOTECA VIDEOTECAhttp://www.macchinecantieri.com/fototeca_&_videoteca.htmlshapeimage_4_link_0
INDICE ARTICOLIhttp://rtcl.macchinecantieri.comshapeimage_5_link_0
SOCIAL NETWORKhttp://www.macchinecantieri.com/Social_network.htmlshapeimage_6_link_0
PRECEDENTE
      sfoglia pagine
         SUCCESSIVAMB.htmliveco.htmlshapeimage_7_link_0shapeimage_7_link_1
 
Per facilitare la
navigazione
Le pagine indice 
contengono l’elenco
per argomento degli
articoli pubblicati
ed i relativi link

HYUNDAI'S BAUMA (seconda parte)


Come promessovi dalle pagine di MC5.0, ecco la seconda puntata dedicata alla kermesse monacense del Costruttore coreano. Dopo avervi detto quanto potete risparmiare con i nuovi dettagli tecnici relativi alla manutenzione e al contenimento dei suoi costi grazie alle modifiche introdotte alle macchine, qui vi vogliamo presentare tout court i restanti upgrade della serie 9A, nonché qualche simpatico numero del nuovo piccolo di casa. Anzi iniziamo proprio da quest'ultimo. Cosa volete sapere? Beh, iniziamo dalle dimensioni, visto che si tratta di un girosagoma: l'R25Z-9A è compatto per la categoria cui appartiene, con una lunghezza di 4 m circa per 1,5 m di larghezza. In altezza batte di poco un giocatore di pallacanestro con i suoi 2,5 m. Girosagoma, compatto e poco pesante, caratteristiche che vanno a braccetto con i cingoli da 250 mm con cui è equipaggiato di serie e che permettono di contenere di molto la pressione a terra. Inutile dire che può montare una moltitudine di accessori e attrezzature terminali per edilizia, scavo e quant'altro. Ma se saliamo a bordo cosa troviamo? Sedile con precarico a molle, pedali ripiegabili, joystick sensibile e portaoggetti più numerosi: questo per quanto riguarda le comodità. Presente ovviamente il pannello della strumentazione con indicatori di vario tipo (temperature di esercizio, livello carburante, ore di funzionamento, di tutto insomma) che tracciano il quadro istantaneo momento per momento della macchina. Il mini R25Z-9A scava fino a quasi 2,5 m di profondità grazie al suo braccio da 4,48 m e come per tutti i mini coreani, gestisce due velocità di marcia (2,5/4,5 km/h), cosa che facilita la precisione nei movimenti. Continuiamo sulla strada dei Robex. La loro nuova console con comando a joystick a partire dai nuovi modelli è un tutt'uno ergonomico con il sedile dell’operatore e non vengono più montati separatamente. Il display ora è un touchscreen molto più grande, antiriflesso e inclinabile ergonomicamente. Arriva infine il bluetooth e il vivavoce per effettuare chiamate a mani libere.

E dopo gli escavatori arrivano le pale gommate. I modelli coreani presentano diverse modalità di trasmissione e trazione che permettono di personalizzare le impostazioni di volta in volta per adattarle al lavoro da svolgere, con il miglior rapporto coppia/flusso d'olio. Il blocco del convertitore di coppia è standard dalla seconda marcia in avanti (la trasmissione con il convertitore bloccato riduce significativamente il consumo di carburante, specialmente per le applicazioni che richiedono molti tratti guidati). Alcuni modelli sono equipaggiati anche di blocco automatico dei differenziali e del convertitore sull'asse anteriore, caratteristica che riduce ulteriormente il consumo di carburante, dispositivi disponibili di serie sulla pala HL780-9A.