Questo sito utilizza cookie tecnici. Possono esserere inviati cookie da terze parti destinati al solo scopo statistico la cui raccolta di dati è riferita esclusivamente all'uso di questo sito. Continuando la navigazione accetti tacitamente l'uso dei cookie indicati. →  Per maggiori info → → → → 
PAGINA DI ARCHIVIO, PER NOTIZIE PIÙ RECENTI SU: ESCAVATORI
& ACCESSORI
CLICCA QUI →
 

MB spa - La nuova MB-S10 vaglio benna di piccole dimensioni e alto rendimento

HOMEhttp://www.macchinecantieri.com/home.htmlshapeimage_1_link_0
CHI SIAMOhttp://www.macchinecantieri.com/Chi_siamo.htmlshapeimage_2_link_0
CONTATTIhttp://www.macchinecantieri.com/Contatti.htmlshapeimage_3_link_0
FOTOTECA VIDEOTECAhttp://www.macchinecantieri.com/fototeca_&_videoteca.htmlshapeimage_4_link_0
INDICE ARTICOLIhttp://rtcl.macchinecantieri.comshapeimage_5_link_0
SOCIAL NETWORKhttp://www.macchinecantieri.com/Social_network.htmlshapeimage_6_link_0
PRECEDENTE
      sfoglia pagine
         SUCCESSIVAnewholland.htmlhyundai.htmlshapeimage_7_link_0shapeimage_7_link_1
 
Per facilitare la
navigazione
Le pagine indice 
contengono l’elenco
per argomento degli
articoli pubblicati
ed i relativi link

NUOVA!


Se voleste sfidare una Lamborghini Aventador di certo non scegliereste un’auto più piccola di una Ferrari, giusto? Allora, se volete affrontare quella montagna d detriti che vi aspetta in cantiere e vedere di raggranellar qualche soldino dal loro riutilizzo intelligente avete bisogno di un’attrezzatura ben progettata, non di una minestra riscaldata. Altrettanto giusto? Il mercato è ricco di opportunità ma anche di fregature. E la crisi non permette certo di fare scelte sbagliate (almeno, non troppe!). Così, bando alle ciance, per smaltire la famosa montagna non è necessario optare per una macchina altrettanto gigantesca, magari basta avere un “piccolo gioiello” di meccanica italiana e il gioco e bello che fatto!

In fondo che male c’è? Se è vero che “fatti non foste a viver come bruti” allora perché scavare e separare macerie ancora coi vecchi metodi? Se “virtute e canoscenza” ci hanno permesso di costruire l’Aventador vuoi che non ci permettano di lavorare meglio?

L’importante è seguire l’onda dell’evoluzione. In questi anni abbiamo visto e seguito con interesse lo svilupparsi e l’affermarsi di nuove attrezzature nate proprio per sostituire metodi e macchine concettualmente vecchie o economicamente impossibili da considerare in determinati cantieri. Si, sto parlando delle benne frantoio e, più recenti, delle benne vaglianti che permettono di fare a meno di macchinari più grossi e costosi come i frantoi e i vagli.

Sappiamo tutti che nome sto per fare: MB. Non a caso, in quanto l’Azienda vicentina ha costruito la sua fortuna solo ed esclusivamente su queste attrezzature e per il 2013 amplia il proprio giro di prodotti con una nuova benna vagliante, la MB-S10, un vero e proprio gioiellino, piccolo e compatto, pensato e progettato per escavatori da 4 a 8 t di peso operativo. Insomma, è la piccola di famiglia. Inutile dire che è un’attrezzatura valida per i piccoli cantieri (ma dai?), più utile suggerirvi che con essa potete “riciclarvi” anche in altri settori come la manutenzione del verde, perché ben(na) si presta, per esempio, ai lavori derivanti dai rifacimenti e dalla manutenzione dei giardini. Come dire, se non c’è lavoro in edilizia non significa che le macchine che avete acquistato le dovete buttare, basta farsi venire l’idea giusta di nuovi lavori da cercare.

Ricapitolando, quindi, oggi la gamma MB è composta da ben quattro modelli, che possono equipaggiare escavatori da 4 a 35 t: difficile non trovare quella giusta, non credete?

SI PUò TUTTO!

Meglio vederla in azione? Adesso? Certo che si può, ormai si può tutto!

Qui  trovi un video della MB-S10, 2 minuti per vederla in azione e fartene un’idea. Se poi vuoi chiedere direttamente a MB qualche informazione puoi scrivergli. Più facile di così!


Cerchi qualcosa di diverso dalla benna vagliante?

MB ha la soluzione.

Prova a cercare qui.


Visita il sito web MB