Questo sito utilizza cookie tecnici. Possono esserere inviati cookie da terze parti destinati al solo scopo statistico la cui raccolta di dati è riferita esclusivamente all'uso di questo sito. Continuando la navigazione accetti tacitamente l'uso dei cookie indicati. →  Per maggiori info → → → → 
PAGINA DI ARCHIVIO, PER NOTIZIE PIÙ RECENTI SU: REPORTAGE
& ESCAVATORI
CLICCA QUI →
 
PRECEDENTE
      sfoglia pagine
         SUCCESSIVAbauma_2013.htmlhttp://rtcl.macchinecantieri.com/A12/ruthmann.htmlshapeimage_1_link_0shapeimage_1_link_1

JCB - L’ escavatore JS20MH nel trattamento dei rifiuti urbani, movimentare e caricare i rifiuti nel riciclaggio

HOMEhttp://www.macchinecantieri.com/home.htmlshapeimage_4_link_0
CHI SIAMOhttp://www.macchinecantieri.com/Chi_siamo.htmlshapeimage_5_link_0
CONTATTIhttp://www.macchinecantieri.com/Contatti.htmlshapeimage_6_link_0
FOTOTECA VIDEOTECAhttp://www.macchinecantieri.com/fototeca_&_videoteca.htmlshapeimage_7_link_0
INDICE ARTICOLIhttp://rtcl.macchinecantieri.comshapeimage_8_link_0
SOCIAL NETWORKhttp://www.macchinecantieri.com/Social_network.htmlshapeimage_9_link_0
 

ENGLISH CORNER (SECOND WIND)

I MERCATI NON SONO MICA TUTTI UGUALI. E GLI ESCAVATORI PURE. PER I GOMMATI, POI, FIGURIAMOCI: C’È TUTTO UN MONDO (E UN MERCATO) DA INVENTARE. ANZI, DA... RICICLARE!

Qual buon vento, nell’atmosfera densa di Monaco, con la speranza di un cielo macroeconomico più pulito e terso? Il vento dell’ecologia, probabilmente, per ottenere un pianeta più sostenibile e a misura d’uomo certo, ma vorremmo anche aggiungerci una fragranza di interesse in più, il piéce de résistance che possa calamitare in modo deciso l’attenzione dei mercati più in evidenza.  Il trattamento dei rifiuti urbani non ricicla mai le stesse idee tecnologiche, stando alle proposte continue che caratterizzano il settore. Ragion per cui, un focus come quello che dedichiamo al primo movimentatore per materiali concepito da JCB è pienamente giustificato, per più di una ragione.

Innanzitutto, va bene la multifunzionalità delle macchine ma è ora di guardare anche a una specificità che possa valorizzare i compiti a cui è destinato un modello come il JS20MH, escavatore gommato da 20 t che non rinuncia a far valere la propria personalità di “operatore ecologico”. Guardiamo, ad esempio, al braccio da 5,7 m con l’opzione dell’avambraccio a collo d'oca da 4 m (oppure di un avambraccio alternativo da 3,6 m per la massima efficienza nell’impiego di varie attrezzature per la movimentazione). Mai visto su un escavatore gommato, che di solito rincorre con fatica improba l’adattamento medio a funzioni che alla fine risultano sempre troppo diverse tra loro. Qui, invece, lo sbraccio al perno massimo arriva quasi a 9,5 m e non c’è dubbio di personalità che tenga, se consideriamo anche il fatto che questo campione di manovra è persino più compatto rispetto al cugino più vecchio JS200W Wastemaster.

Il body building progettuale poi ha scolpito un corpo più snello, con il carro dalla torretta di rotazione in posizione centrale, a vantaggio della stabilità e della precisione di controllo. Il riduttore di rotazione dà impulso alla vocazione di “gommato da carico” del JS20MH e la dotazione della cabina sollevabile idraulicamente per il caricamento dei container, beh, è la ciliegina sulla torta della manovrabilità e della sicurezza tout court nei siti di convoglio dei RSU.

Il motore è lo stesso (da 97 kW) montato sull’escavatore gommato JS160W, così come l’idraulica. Come dire, una propulsione di prim’ordine, condivisa e collaudata per raggiungere obiettivi dinamici (e ambizioni di successo) in diverse direzioni. Ve l’abbiamo detto, a proposito del futuro: il riciclaggio non ricicla. Piuttosto, inventa, e vince sul campo dell’innovazione. 

IL JS20MH

SI NOTA ANCHE PER...

. il ventilatore intelligente con l’opzione di invertire il senso di rotazione.   Prestazioni di raffreddamento al top, anche con il radiatore a maglie larghe;

. le protezioni per le luci anteriori e posteriori e la cabina con aria condizionata di serie (opzionali: le protezioni cabina e le strisce antinfortunistiche rosse e bianche posteriori)...

... ED È PRONTO PER IL SUO DEBUTTO IN...


. società pubbliche e private di raccolta rifiuti (gestione dei rifiuti solidi urbani in ecostazioni, stazioni di trasformazione, centri di raccolta differenziata);

. aziende specializzate nel riciclaggio dei materiali.

Per facilitare la
navigazione
Le pagine indice 
contengono l’elenco
per argomento degli
articoli pubblicati
ed i relativi link