Questo sito utilizza cookie tecnici. Possono esserere inviati cookie da terze parti destinati al solo scopo statistico la cui raccolta di dati è riferita esclusivamente all'uso di questo sito. Continuando la navigazione accetti tacitamente l'uso dei cookie indicati. →  Per maggiori info → → → → 
PAGINA DI ARCHIVIO, PER NOTIZIE PIÙ RECENTI SU: ATTREZZATURE
PER CANTIERE
CLICCA QUI →
 
Il sistema SE di Pilosio è il ponteggio scelto per il cantiere “OperA” di Pescara. Pilosio  per l’aeroporto di Jeddah fornisce le casseforme e le tavole per solai
 
 

Due cantieri, due costruzioni diverse, un unico fornitore: Pilosio

 

Da Pescara a Jeddah

FOTOTECA VIDEOTECAhttp://www.macchinecantieri.com/fototeca_&_videoteca.htmlshapeimage_5_link_0
SOCIAL NETWORKhttp://www.macchinecantieri.com/Social_network.htmlshapeimage_6_link_0
FILMATI ISTITUZIONALIhttp://www.macchinecantieri.com/Filmati_istituzionali.htmlshapeimage_7_link_0
RIVISTE DIGITALIhttp://www.macchinecantieri.com/Riviste_Digitali.htmlshapeimage_8_link_0
E-@LABhttp://www.macchinecantieri.com/E-l%40b.htmlshapeimage_9_link_0
ARTICOLIhttp://www.macchinecantieri.com/Articoli.htmlshapeimage_10_link_0
PRECEDENTE
      sfoglia pagine
         SUCCESSIVAgsr.htmletf_a_tutto_concept.htmlshapeimage_11_link_0shapeimage_11_link_1
HOMEhttp://www.macchinecantieri.com/home.htmlshapeimage_12_link_0
CHI SIAMOhttp://www.macchinecantieri.com/Chi_siamo.htmlshapeimage_13_link_0
CONTATTIhttp://www.macchinecantieri.com/Contatti.htmlshapeimage_14_link_0
INDICE ARTICOLI 2012indice.htmlshapeimage_15_link_0
Per facilitare la
navigazione
Le pagine indice 
contengono l’elenco
per argomento degli
articoli pubblicati
ed i relativi link

Da una parte una torre a forma di quadrifoglio. Dall’altra un aeroporto. La prima a Pescara. Il secondo a Jeddah. Un cantiere in Italia, e uno all’estero. Questi due esempi sono  la summa, tecnica e commerciale, del forte successo che la guida di Dario Roustayan sta facendo raccogliere a Pilosio. Ma vediamo nel dettaglio che cantieri sono e come l’Azienda udinese è riuscita ad accaparrarsi queste due importanti commesse.

DALLA TORRE QUADRIFOGLIO...

La parola d’ordine è stata sicurezza. E in questo Pilosio insegna. I lettori di Macchine Cantieri sanno quanto importante sia l’impegno del Costruttore udinese su questo fronte. E proprio grazie a questo impegno i ponteggi Pilosio sono stati scelti per costruire OperA, un edificio a torre a uso residenziale e direzionale, costituito da quattro corpi di altezze diverse (detti “petali”) il più alto dei quali sviluppa un’altezza di 54 m, offrendo una magnifica vista del mare, della Maiella e del Gran Sasso. Per la realizzazione di questa opera, un progetto firmato dall’architetto Mario Botta e destinata a diventare uno dei fiori all’occhiello della città di Pescara, Caldora Immobiliare Costruzioni e l’appaltatrice, ALMA C.I.S., hanno selezionato accuratamente i propri partner, mettendo in cima alla lista dei requisiti delle società appaltatrici la massima funzionalità dei prodotti ma, soprattutto, soluzioni in grado di garantire la totale sicurezza dei lavoratori. Situata nell'area adiacente al tribunale, la torre quadrifoglio sarà alta 54 m e articolata in quattro volumi (che l'architetto stesso ha chiamato appunto “petali”); occuperà un'area di 7.000 m2 ma il programma funzionale è di 12.000 m2 lordi. Un progetto ambizioso sia dal punto di vista del design architettonico, sia della tecnica di realizzazione. E un cantiere di tal misura non può essere in alcun modo inficiato da problemi di sicurezza. Le esigenze espresse dal committente sono state di potersi avvalere di un ponteggio a telai prefabbricati in totale sicurezza, facile e veloce da montare, che costituisse un camminamento continuo e sicuro lungo tutto il perimetro tondo della torre, risolvendo il problema dell’angolo tra i moduli del ponteggio e consentendo agli operai di lavorare in sicurezza in altezza senza dover essere imbragati con dispositivi anticaduta. Per tutelare la sicurezza degli operatori e avvalersi nel contempo di soluzioni pratiche e funzionali, quindi, la scelta del committente è ricaduta sui prodotti Pilosio a fronte di una soluzione custom made proposta dalla stessa Azienda. Pilosio ha infatti elaborato una struttura ad hoc, ossia la realizzazione di un ponteggio sicuro “SE” montato a 30 cm di distanza dalle pareti per consentire la realizzazione del rivestimento esterno di facciata. Per la protezione degli operatori, i parapetti di sicurezza e i fermapiedi sono stati montati anche dalla parte interna del ponteggio. Per il collegamento delle tavole nelle parti circolari sono state utilizzate delle tavole in legno sovrapposte e fissate a quelle metalliche adiacenti. Nel cavedio centrale della struttura a quadrifoglio, che ospita i vani tecnici, gli ascensori e le scale, è stata creata una struttura in ponteggi prefabbricati cioè delle piazzole di carico, sia per la realizzazione delle finiture dei muri che per consentire il passaggio di materiali e di uomini da un “petalo” a quello opposto. Per tutta l’altezza di 40 m, sono state realizzate 4 piazzole di carico poste al limite dei quattro spicchi con capacità di portata di 1.000 kg/m². Il sistema SE di Pilosio è un ponteggio prefabbricato di facciata con uno speciale telaio parapetto che si monta dal piano inferiore e garantisce la massima sicurezza: quando l’operatore sale al livello superiore, il piano è già protetto dalla caduta accidentale. Ideale, quindi, per cantieri con altezze di lavoro elevate e in presenza di addetti non specializzati. Altro punto di forza del ponteggio SE è il montaggio facile e veloce garantito dalla presenza di due diverse spine di collegamento (una più lunga e conica di innesto e l’altra più corta di blocco) nel telaio parapetto, che ha un peso ridotto ed è molto maneggevole. Il ponteggio SE è stato progettato per limitare lo sforzo del montaggio perché è sufficiente sollevarlo di circa 60 cm per innestarlo sul telaio sottostante. Si tratta, infine, di un prodotto che strizza l'occhio all'estetica: è particolarmente indicato infatti per cantieri “di pregio” grazie alla sua finitura zincata e per il particolare design.

...ALL’AEROPORTO PIù ALTO!

IL nuovo aeroporto di Jeddah, in Arabia Saudita, costerà 7,2 miliardi di dollari e, una volta a regime sarà in grado di ospitare fino a 35 milioni di passeggeri all'anno (da fine 2014) e vanterà la torre di controllo più alta al mondo con i suoi 133 m. Pilosio, grazie alla consolidata partnership con Roots Group (colosso del settore edile nell'area mediorientale) è stata selezionata per la fornitura delle strutture provvisionali per la costruzione di un parcheggio di cinque piani e per la stazione dei treni interna allo scalo aeroportuale. L'intervento dell'azienda friulana per il nuovo aeroporto di Jeddah si articolerà in due distinte fasi. La prima, che durerà per tutto il 2012, prevede la fornitura di un volume totale di 15.000 m2 del Simplex Table Pilosio per la costruzione del parcheggio multipiano, che avrà una dimensione di circa 75.000 m2 per ognuno dei cinque piani. Il prodotto selezionato è un tavolo modulare componibile per il getto di solai monolitici e rappresenta la soluzione ideale per l’esecuzione di grandi superfici. La seconda fase del contributo di Pilosio alla realizzazione del progetto prevede la fornitura di una serie di soluzioni per la costruzione dell'avveniristica stazione dei treni interna all'aeroporto. Ad essere selezionati per risolvere le problematiche relative alla gestione di muri con diverse altezze e diverse inclinazioni e per il getto di solai con travi molto pesanti, per una superficie totale di 17.000 m2 e altezza pari a 10 m, sono le casseforme P300, i tavoli Simplex e le casseforme per solai Linear.E.P.

Il pensiero

Dario Roustayan, amministratore delegato di Pilosio, ha così commentato l’impegno dell’Azienda all’estero, prendendo spunto dalla commessa per l’aeroporto di Jeddah: “Se da un lato gli investimenti infrastrutturali in Italia hanno subito una contrazione, nel Mondo ci sono diverse aree che esprimono notevoli potenzialità di sviluppo e i Paesi dell'area mediorientale sono senz'altro fra questi. Il core business di Pilosio, pur non trascurando il mercato domestico, si è spostato nei Paesi esteri grazie allo sviluppo di collaborazioni di notevole interesse. Fra queste cito l'ultima, in ordine cronologico, avviata in Sudamerica con Unispan, un partner con sedi operative in Cile, Perù, Messico, Colombia e Panama, con il quale abbiamo già in divenire diversi progetti. Senza dimenticare il Brasile ovviamente, una realtà in fase di espansione davvero strabiliante.”

OperA nel dettaglio

L’altezza e la collocazione strategica dell’edificio consentiranno una visione del paesaggio urbano circostante da una prospettiva unica e molto suggestiva. Sarà il luogo ideale per abitare e lavorare, perché sinonimo di design, eleganza, qualità, ecosostenibilità, comodità, comfort e sicurezza. OperA è un progetto unico, la cui forma è ispirata a quella di un fiore, le cui linee sobrie e sinuose consentono l’elegante sviluppo verticale dei quattro petali, che rendono inconfondibile l’edificio, promessa di naturalità del vivere ed espressione di una nuova filosofia dell’abitare. OperA si traduce in appartamenti realizzati con materiali edilizi di alto standard qualitativo, caratterizzati da finiture di pregio, impianti tecnologicamente avanzati, sistemi di areazione a basso consumo, pannelli e soffitti radianti, soluzioni domotiche all’avanguardia.

L'appalto di Jeddah, per un valore economico complessivo di 3,5 milioni di euro, consente a Pilosio di rafforzare ulteriormente il proprio presidio sui mercati internazionali, presidio che già ora vale il 60% dell’incremento del 35% di fatturato registrato nel primo trimestre 201