Questo sito utilizza cookie tecnici. Possono esserere inviati cookie da terze parti destinati al solo scopo statistico la cui raccolta di dati è riferita esclusivamente all'uso di questo sito. Continuando la navigazione accetti tacitamente l'uso dei cookie indicati. →  Per maggiori info → → → → 
PAGINA DI ARCHIVIO, PER NOTIZIE PIÙ RECENTI SU: NOTIZIE
DA AZIENDE
CLICCA QUI →
 

MECALAC GROUP - un marchio unico

Mecalac Baumaschinen GmbH

 
 

Il Gruppo Mecalac decide per una nuova strategia di mercato, unificando la commercializzazione dei propri prodotti sotto un unico marchio. E sotto tale brand esordiscono numerose novità

 

DA TANTI UNO

FOTOTECA VIDEOTECAhttp://www.macchinecantieri.com/fototeca_&_videoteca.htmlshapeimage_2_link_0
SOCIAL NETWORKhttp://www.macchinecantieri.com/Social_network.htmlshapeimage_3_link_0
FILMATI ISTITUZIONALIhttp://www.macchinecantieri.com/Filmati_istituzionali.htmlshapeimage_4_link_0
RIVISTE DIGITALIhttp://www.macchinecantieri.com/Riviste_Digitali.htmlshapeimage_5_link_0
E-@LABhttp://www.macchinecantieri.com/E-l%40b.htmlshapeimage_6_link_0
ARTICOLIhttp://www.macchinecantieri.com/Articoli.htmlshapeimage_7_link_0
PRECEDENTE
      sfoglia pagine
         SUCCESSIVAseppi_terreni_perfetti.htmlmarangoni.htmlshapeimage_8_link_0shapeimage_8_link_1
HOMEhttp://www.macchinecantieri.com/home.htmlshapeimage_9_link_0
CHI SIAMOhttp://www.macchinecantieri.com/Chi_siamo.htmlshapeimage_10_link_0
CONTATTIhttp://www.macchinecantieri.com/Contatti.htmlshapeimage_11_link_0
INDICE ARTICOLI 2012indice.htmlshapeimage_12_link_0
Per facilitare la
navigazione
Le pagine indice 
contengono l’elenco
per argomento degli
articoli pubblicati
ed i relativi link
Mecalac è, fra i produttori di macchinari per lavori pubblici, uno dei più innovativi nel settore delle macchine mobili per il movimento terra ed è fra i leader del mercato francese degli escavatori gommati da 6 a 15 t. Ahlmann è fra i pochi produttori al mondo a offrire una gamma completa di pale gommate: dalla caricatrice articolata alla caricatrice swing, passando per la versione a 4 ruote direttrici fino alla versione swing con braccio telescopico. Due leadership che potrebbero dare molte più soddisfazioni in termini di quote di mercato se venissero unite sotto un unico marchio. Cosa che Henri Marchetta e Georg Sick, rispettivamente Presidente e Direttore
Generale del Gruppo Mecalac, hanno compreso appieno. Per questo a partire da gennaio di quest’anno la società Ahlmann Baumaschinen GmbH con sede a Büdelsdorf (Germania) ha cambiato il proprio nome in Mecalac Baumaschinen GmbH. L’esordio ufficiale del nuovo marchio è avvenuto in occasione di Intermat, dove il Costruttore ha portato anche numerose novità.
A partire dalla gamma MCR (macchine cingolate rapide), da oggi articolata in tre modelli per altrettanti pesi operativi: 6MCR (presentata a Parigi come prototipo), l’8MCR e il  10MCR. La 8MCR è un concept di macchina cingolata che combina le caratteristiche di un escavatore compatto da 7,2 / 7,6 t e di una pala caricatrice compatta rapida con telaio cingolato triangolare. La 8MCR ha una velocità di spostamento fino a 10 km/h. Questo nuovo concept è un bell’esempio di innovazione messa al servizio del confort, della produttività, del risparmio, del miglioramento dei metodi di lavoro e della protezione dell’ambiente. Grazie a un semplice selettore, l’operatore trasforma il suo escavatore compatto in pala caricatrice compatta e viceversa mantenendo gli stessi comandi. L’attacco rapido idraulico dell’equipaggiamento Mecalac, Active Lock, permette di cambiare l’attrezzo in pochi secondi.
Ma l’innovazione fondamentale è la traslazione in modalità caricatore che si effettua col manipolatore, consentendo così di migliorare sensibilmente la produttività, il comfort e l’organizzazione del cantiere. La nuova 10MCR (9,4/10 t) è invece particolarmente adatta a lavori che esigono elevate prestazioni nello scavo e nella movimentazione. Compatta sia al suolo che in altezza, la 10MCR offre due modi di guida dedicati a ogni funzione, e selezionabili tramite un normale selettore. Tra le macchine multifunzioni spicca la 12MTX, una macchina gommata da 9,1 t che coniuga polivalenza e prestazioni, perfetta per i cantieri in cui si deve far fronte ai compiti più impegnativi con un rendimento eccezionale. La polivalenza le permette infatti di sostituire da 2 a 3 macchine, fattore molto apprezzabile per le piccole imprese edili che possono lavorare nei cantieri con una sola macchina e ridurre così i costi. La 12MTX, munita di un solleva-pallet, permette di effettuare dei lavori di movimentazione all’interno dei locali. Pietra di legatura, sacchi di gesso, carichi pesanti trasportati normalmente con un telescopico possono essere facilmente posizionati anche in punti difficilmente accessibili. Gli stabilizzatori indipendenti fanno parte delle dotazioni di serie e sono disponibili anche in versione telescopica (come optional) che aumenta significativamente la stabilità quando si lavora di lato, mentre nei lavori di scavo di trincee si appoggiano lontano dai bordi per non far crollare la trincea. Altra novità Mecalac è l’AS 900tele, una nuova pala caricatrice a braccio telescopico girevole. In grado di lavorare negli spazi più ridotti, questa pala caricatrice è mossa da un motore da 63 kW, ed è progettata per benne con volumi compresi fra 0,9 e 1,4 m³ mentre l'altezza di sollevamento raggiunge i 4,72 m e lo sbraccio i 3,50 m. Destinata ad attività quali posa di cavi, canalizzazioni, lavori stradali, aree verdi, edilizia, oltre che al settore industriale e del riciclaggio di rifiuti, la AS 900tele è una macchina vocata anche per i lavori agricoli e per le collettività locali.

Ma Mecalac è attivissima, d’altro canto, anche nel settore delle applicazioni ferroviarie con un’offerta originale composta da diversi modelli strada-ferrovia, tra cui spicca la 714MW Strada-Ferrovia. Concepita sulla base del modello stradale, questa versione è equipaggiata con sistemi di sicurezza approvati (risponde ai criteri d’approvazione di SNCF) per la Francia e necessari per la sua utilizzazione su rotaia. La 714 MW Strada-Ferrovia è munita di due lorry aggiuntivi, che funzionano in modo indipendente, fissati direttamente sulla parte anteriore e posteriore del telaio. Sono montati al posto di stabilizzatori e lame della 714 MW classica. Ogni lorry è dotato di un freno diretto a tamburo che agisce sulle due ruote dell’assale. Questo sistema di frenaggio automatico permette in qualsiasi momento, quando la macchina è statica o durante il lavoro, di mantenerla ferma.

 
Mecalac in Germania
Il Gruppo Mecalac con i suoi due marchi Mecalac e Ahlmann ormai riuniti sotto un’unico brand, in Germania affida la distribuzione dei propri prodotti in esclusiva a Kiesel GmbH. Kiesel GmbH diventerà così in Germania l’unico fornitore di tutti gli attuali concept di pale caricatrici gommate, dalle caricatrici articolate alle frontali con telaio rigido e quattro ruote direttrici e le caricatrici con braccio girevole.