Questo sito utilizza cookie tecnici. Possono esserere inviati cookie da terze parti destinati al solo scopo statistico la cui raccolta di dati è riferita esclusivamente all'uso di questo sito. Continuando la navigazione accetti tacitamente l'uso dei cookie indicati. →  Per maggiori info → → → → 
PAGINA DI ARCHIVIO, PER NOTIZIE PIÙ RECENTI SU: PIATTAFORME
AEREE
CLICCA QUI →
 

GSR - la piattaforma 179T in servizio presso

SET Distribuzione SpA, del Gruppo Dolomiti Energia SpA, montata su IVECO Daily fuoristrada

 
 

Attualmente Set si avvale di 112 operai specializzati nella manutenzione ordinaria e nell’effettuare gli interventi straordinari e di emergenza sulle linee (su un totale di 295 dipendenti), dislocati in 8 sedi (Trento, Rovereto, Borgo Valsugana, Panchià, Preore, Tuenno, Monclassico, Arco), organizzate al fine di coprire tutto il territorio della provincia di Trento, tranne ovviamente le aree di competenza delle aziende municipalizzate. Tutti gli operai sono regolarmente e periodicamente formati e aggiornati sull’uso dei mezzi che compongono il parco veicoli e attrezzature dell’Azienda, invero abbastanza corposo vista anche l’ampiezza dell’area da coprire e, soprattutto, le difficoltà geologiche (montagne) e climatiche (neve e gelo) che rendono difficoltoso l’accesso a molte zone dove sono posizionati i tralicci.

Né neve, né gelo

Niente può fermare la distribuzione dell’energia elettrica. Per questo Set ha scelto di affidarsi alla qualità delle piattaforme GSR


Testi di Tea Giusti - Foto di SET - Dolomiti Energia

FOTOTECA VIDEOTECAhttp://www.macchinecantieri.com/fototeca_&_videoteca.htmlshapeimage_3_link_0
SOCIAL NETWORKhttp://www.macchinecantieri.com/Social_network.htmlshapeimage_4_link_0
FILMATI ISTITUZIONALIhttp://www.macchinecantieri.com/Filmati_istituzionali.htmlshapeimage_5_link_0
RIVISTE DIGITALIhttp://www.macchinecantieri.com/Riviste_Digitali.htmlshapeimage_6_link_0
E-@LABhttp://www.macchinecantieri.com/E-l%40b.htmlshapeimage_7_link_0
ARTICOLIhttp://www.macchinecantieri.com/Articoli.htmlshapeimage_8_link_0
PRECEDENTE
      sfoglia pagine
         SUCCESSIVAmercedesB.htmldacia.htmlshapeimage_9_link_0shapeimage_9_link_1
HOMEhttp://www.macchinecantieri.com/home.htmlshapeimage_10_link_0
CHI SIAMOhttp://www.macchinecantieri.com/Chi_siamo.htmlshapeimage_11_link_0
CONTATTIhttp://www.macchinecantieri.com/Contatti.htmlshapeimage_12_link_0
INDICE ARTICOLI 2012indice.htmlshapeimage_13_link_0
Per facilitare la
navigazione
Le pagine indice 
contengono l’elenco
per argomento degli
articoli pubblicati
ed i relativi link

Gli altri aspetti richiesti, sui quali GSR non si è fatta trovare impreparata, erano la facilità di utilizzo, la pulizia degli elementi idraulici sul braccio al fine di evitare il più possibile guasti accidentali dovuti a manovre (che corrispondono a fermi macchina tanto più indesiderabili per un’azienda chiamata all’operatività 24 ore su 24!), la possibilità di personalizzare il veicolo con numerosi cassoni porta attrezzi e, in generale, dispositivi di aggancio sicuro di accessori quali cartelli di segnaletica stradale, cartelli di cantiere e quant’altro serve nelle quotidiane operazioni di manutenzione alle linee di distribuzione della corrente elettrica. “Un altro aspetto su cui abbiamo insistito molto” continua poi Perrone “è stato il corretto allestimento della navicella portapersone. Lavorando in una zona soggetta a gelo e forti nevicate, l’accesso alle navicelle da terra è un punto critico. Gelo e neve sugli scalini possono essere causa di incidenti e mettere a rischio la sicurezza dei nostri operatori; per questo abbiamo scelto GSR. La loro piattaforma da un lato offre uno dei percorsi più agevoli ed

Incontriamo Umberto Perrone, responsabile della qualità, della sicurezza e dell’ambiente di Set Distribuzione SpA, in una calda giornata di luglio. Siamo a Trento, presso la sede dell’Azienda che fa parte del Gruppo Dolomiti Energia S.p.A. che si occupa della gestione e manutenzione della rete elettrica di tutta la provincia di Trento. Un’attività già di per sé impegnativa che, affrontata su un territorio montuoso e climaticamente avverso (almeno in inverno), comporta ulteriori difficoltà.

Va da sé che per garantire il pieno servizio delle strutture che erogano la corrente elettrica alla popolazione bisogna avvalersi di maestranze formate e di macchine all’altezza (in ogni senso!) della situazione, quindi non solo in grado di raggiungere le altezze operative delle linee elettriche ma anche di garantire la piena sicurezza degli operatori in ogni situazione.

ergonomici alle navicelle oggi disponibile sul mercato; dall’altro ci hanno garantito l’equipaggiamento delle navicelle con scalini dotati di spondine antiscivolo per i piedi e piani perforati e mandorlati, in grado di aumentare il grip del piede anche in situazioni scivolose e favorire il deflusso dell’acqua che si forma quando gelo e neve si sciolgono. Una soluzione davvero ottimale. Altra caratteristica che abbiamo apprezzato molto è la presenza di serie sui modelli GSR del dispositivo di messa a terra del mezzo, per noi fondamentale, e la protezione delle valvole e di tutti i dispositivi che possono, durante le operazioni, essere oggetto di colpi accidentali”.

Nulla da eccepire neanche a livello di servizio post vendita. Oltre al quanto mai apprezzabile rispetto dei tempi di consegna concordati, Set è molto contenta anche del servizio di manutenzione. La concessionaria Baroni (che distribuisce le macchine GSR dal 2006) si avvale di una rete di officine autorizzate che copre tutta l’area di competenza. Una di queste, la Sport Garage di Pergine Valsugana, si occupa direttamente dei servizi di manutenzione delle tre piattaforme. “Un servizio di manutenzione pronto ed efficiente è fondamentale per un cliente come Set” ci spiega Giorgio Baroni. Che precisa: “Le tre piattaforme sono operativamente dislocate nelle diverse sedi della rete Set al fine di garantire la massima prontezza di intervento 24 ore al giorno. Per questo l’organizzazione e la pianificazione della manutenzione periodica nonché la tempestività di intervento in caso di guasto è fondamentale e imprescindibile se si vuole seguire bene un cliente come Set. La nostra officina autorizzata è sempre stata all’altezza della situazione, contenendo egregiamente i tempi di fermo macchina dovuti alla manutenzione”.

Insomma, una collaborazione vincente, che ha visto un Costruttore come GSR dimostrare tutta la propria elasticità per fornire al cliente macchine costruite sartorialmente sulle richieste dello stesso. E la popolazione della provincia di Trento può dormire sonni tranquilli: sulla vitale distribuzione dell’energia elettrica alle loro case vigila Set e le tre piattaforme GSR 179 T!

Particolare degli stabilizzatori anteriori e posteriori e del quadro comando

“Il nostro parco mezzi è composto da 12 piattaforme autocarrate, tre veicoli con gru retrocabina e cinque con gru retrocassone” ci spiega Umberto Perrone. Che prosegue: “Inoltre per il trasporto del materiale per gli interventi manutentivi nonché per gli stessi operai abbiamo un nutrito numero di furgoni e di veicoli 4x4 in grado di operare anche su sterrato. Le piattaforme sono il veicolo principale legato agli interventi manutentivi sulle linee: l’altezza di lavoro sulle nostre linee è di 16 m al piano di calpestio della navicella, ma  alle piattaforme che acquistiamo richiediamo diverse specifiche particolari che servono a garantire la piena operatività e la sicurezza del nostro personale”. Non sembra che le richieste di Set siano particolarmente difficili da esaudire. Se non fosse che alcune personalizzazioni sono più complicate da realizzare per quei Costruttori che tendono a standardizzare il più possibile le produzioni. Invece per Set le caratteristiche richieste erano imprescindibili. è stato quindi un sollievo per Set trovare in GSR, costruttore riminese di piattaforme aeree, il giusto fornitore che rispondesse a tutte le richieste quando è stato il momento di rinnovare il parco piattaforme.

“Il rapporto con Set è di lunga data” ci spiega Luca Simeone, responsabile del mercato Italia per GSR che, insieme a Giorgio Baroni, titolare dell’omonima concessionaria GSR per Trentino Alto Adige e Veneto, ha seguito in toto la fornitura di ben tre piattaforme 179 T allestite su Iveco Daily 55S17W, un mezzo patente C a trazione integrale che, per le caratteristiche di robustezza e prestazioni off road si prestava in pieno a ospitare l’allestimento della piattaforma in questione. Ma perché proprio questa tipologia di piattaforma? E perché GSR? “Con le piattaforme GSR che abbiamo avuto in servizio negli anni passati non abbiamo mai avuto problemi” ci tiene a sottolineare Perrone. “Quando è stato il momento di scegliere i nuovi acquisti con cui rimpiazzare macchine che per quasi vent’anni hanno operato egregiamente ci è sembrato naturale rivolgerci ancora a GSR. Forti anche delle raccomandazioni dei nostri stessi operatori. In Set infatti coinvolgiamo direttamente i nostri operai nella scelta dei mezzi da acquistare; nessuno meglio di loro sa dare indicazioni precise su quali sono le caratteristiche da richiedere e quali sono i modelli che a loro avviso meglio rispondono a tali caratteristiche. E tutti hanno indicato GSR come scelta primaria”. A distanza di poco più di un anno di servizio delle tre nuove 179 T, gli operatori che le utilizzano, sette in totale che hanno la patente adatta a condurre il mezzo, hanno confermato la propria soddisfazione per il comportamento complessivo delle piattaforme. “Cercavamo innanzitutto veicoli che potessero viaggiare in off road e si stabilizzassero in sagoma, caratteristiche fondamentali viste le zone in cui operiamo, spazi spesso angusti e difficili da raggiungere. Queste due caratteristiche erano imprescindibili. In contemporanea però non volevamo acquistare veicoli più impegnativi in termini di peso e anche economicamente più onerosi sia da acquistare che da manutenere e mantenere. GSR ha proposto la propria 179 T montata sul Daily, un modello di piattaforma in grado di raggiungere le altezze operative che cercavamo e nel contempo essere allestita su un veicolo dal peso e dalle dimensioni ancora contenute”.

Particolare  della pedana antiscivolo per l’accesso alla cabina del Daily
Il braccio della 179T si presenta pulito da ogni tubatura idraulica o altri elementi dei comandi
Richiusa la piattaforma, complessivamente il veicolo risulta particolarmente compatto. Spiccano comunque le caratteristiche fuoristradistiche del mezzo