Questo sito utilizza cookie tecnici. Possono esserere inviati cookie da terze parti destinati al solo scopo statistico la cui raccolta di dati è riferita esclusivamente all'uso di questo sito. Continuando la navigazione accetti tacitamente l'uso dei cookie indicati. →  Per maggiori info → → → → 
PAGINA DI ARCHIVIO, PER NOTIZIE PIÙ RECENTI SU INFORMAZIONI
AZIENDE
CLICCA QUI →
 
 
 

Apre a Lainate la nuova Fassi Gru Milano. A capo gli stessi soci di Hydracar, storica concessionaria Fassi a sud di Milano

“Contiamo di raddoppiare il personale in pochi mesi” ci spiega Pier Giulio Trivella. “Attualmente in Hydracar siamo in 8 ma queste persone resteranno a lavorare a Carpiano. La sede di Fassi Gru Milano, quindi, avrà bisogno di nuovo personale, almeno dello stesso numero di persone”.

Insieme Fassi Gru Milano e Hydracar presidieranno le provincie di Como, Lecco, Milano, Monza e Brianza, Novara, Pavia e Varese. “Un territorio ampio e molto importante come portafoglio clienti” ci conferma sempre Trivella “che richiederà una presenza capillare e molto forte sul territorio”.

Come è da tradizione Fassi. “La riorganizzazione della sede di Milano nasce dalla volontà dell’Azienda di essere più vicini al cliente storico e a quelli potenziali” conferma Luigi Porta, Direttore Commerciale di Fassi. “Gli anni di crisi che abbiamo vissuto hanno indebolito i Costruttori più piccoli, cosa che ha liberato quote di mercato che i Costruttori come Fassi possono conquistare. A  patto di essere presenti sul territorio e raccogliere qualunque esigenza”.

E le nicchie di mercato? “Anche quelle sono importanti, ovviamente” continua Porta. “Ma proprio per il fatto di essere nicchie non possono garantire numeri elevati. E per sopravvivere ogni Azienda deve fare anche numeri. Storicamente Milano è un mercato importante che negli anni passati ha concesso a Fassi ottimi risultati. Vogliamo che la nuova Fassi Gru Milano faccia rivivere questi successi”.

“Il mercato italiano ed europeo, con alcune eccezioni rappresentate dai Paesi dell’Est e dalla Russia, stanno vivendo un momento di ulteriore stagnazione dopo la pausa estiva, annullando i segnali positivi della prima metà dell’anno” spiega Silvio Chiapusso, re sponsabile marketing di Fassi Gru. “In una congiuntura simile sono le gru più piccole, quelle sotto le 15 tonnellate metro, a fare registrare i numeri maggiori. Per questo Fassi ha in programma numerose novità proprio per la gamma leggera, novità che saranno svelate nella seconda metà del 2012, in occasione delle due fiere principali, l’IAA di Hannover e il Saie di Bologna”.

UOMINI E GRU
Oggi molti sistemi on-board che equipaggiano le gru retrocabina, spesso collegati a radiocomandi, forniscono un numero di informazioni impressionante ma richiedono un’elevata attenzione dell’operatore nella gestione, attenzione che dovrà via via aumentare con l’evoluzione dei sistemi, evoluzione che costringe a fornire un numero sempre maggiore di informazioni e dalla cui qualità del feedback dipenderanno le decisioni degli stessi operatori. Insomma, si prospettano tempi difficili per chi lavora con le gru? O no? No, fortunatamente. Fassi da molti anni si è impegnata nello sviluppo di sistemi d’interazione uomo-macchina evoluti, la cosiddetta Human Machine Interface (HMI). Interfaccia la cui nascita Fassi annuncia in questi giorni. La Fassi Human Machine Interface ha l’obiettivo di far diventare il più possibile “easy to use” e “safe to use” l’utilizzo delle gru, massimizzando l’efficienza del sistema per una rapida interpretazione e lettura delle informazioni, anche a fronte di una futura crescita della gestione dell’insieme dei sistemi disponibili. Questo rivoluzionario sistema, brevettato a livello internazionale, sarà capace di far dialogare le gru con gli smartphone d’ultima generazione e saranno disponibili diversi servizi fra cui teleassistenza attraverso diagnosi Black Box, parametrizzazione delle leve dei radiocomandi, analisi rapida e valutazione delle statistiche di utilizzo delle gru, consultazione del Fassi Geo Locator per poter contattare più velocemente i centri di assistenza Fassi e dialogo con la gru, tramite un display grafico più spettacolare e immediato nelle letture dati rispetto a quanto già avviene attraverso il radiocomando. 

Per info: www.fassi.com
http://www.fassi.comshapeimage_13_link_0
Sopra, l’inaugurazione della sede di 
Fassi Gru Milano 
con i tre soci 
Gabriele Cavalleri, 
Mauro Moschi 
e Pier Giulio Trivella
 insieme a 
Giovanni e Franco Fassi